Il sesso nella coppia

  Versione 1.4    ?

Comincio subito con il precisare che questo intervento non vuole essere un manuale sul come fare un buon sesso, mi piacerebbe invece servirmene per fare un discorso, ovviamente soggettivo, su quali obbiettivi potrebbero avere i rapporti sessuali per far funzionare meglio una coppia.

Il termine “sesso” deriva dal latino Sexum, cioè diviso o separato, per dare significato a ciò che è diverso, distinto proprio come la sessualità maschile e femminile.

Questa definizione, se presa alla lettera, potrebbe farci intendere che la frase “fare sesso” significhi dividere o fare divisione.

Nel linguaggio comune però fare sesso assume un senso molto diverso: significa avere un rapporto sessuale, e spesso la gente lo usa come sinonimo di “fare l'amore”.

A questo punto, penso sia banale aspettarsi da me una discussione sulla differenza tra fare l'amore e fare sesso. Io addirittura penso che sia così banale che non valga proprio la pena farla. Mi piacerebbe parlare di altri aspetti invece.

Personalmente mi piace pensare al sesso come ad una pistola. La pistola in se non è una cosa brutta dato che può essere usata come un segnale di soccorso o può essere usata per una gara olimpica di tiro a segno. Ciò che conta è perchè si usa la pistola. Per me il sesso può essere visto proprio così:
non importa se o come lo fai, conta il perché lo fai.
Se fosse solo una questione di tecnica, durata o speciali dotazioni allora gli attori porno sarebbero gli amanti perfetti. Eppure anche loro, proprio come gli altri, si lasciano, divorziano e hanno gli stessi nostri problemi. Allo stesso modo, chi tradisce il partner non è detto che lo faccia con un amante tecnicamente più bravo a letto.

Un rapporto sessuale è un qualcosa di materiale, un semplice atto e non un valore o un sentimento, per questo motivo può essere usato per i più svariati scopi: ottenere soldi, un lavoro, dare piacere, darsi piacere, nascondere uno stato d'animo, trovare una sicurezza per sè, ecc.

Da questo preambolo si potrebbe dedurre che il sesso nella coppia ha sempre uno scopo, sia conscio che inconscio. Ma quale può essere questo scopo? Uno dei tanti scopi, uno dei più comuni, è ottenere il piacere per se stessi e/o per il partner.

Ma perché vogliamo avere, o dare, il piacere sessuale? Questa è la domanda a cui ognuno dovrebbe trovare una risposta. Alcuni lo fanno per avere una conferma utile alla propria autostima, altri magari perchè vogliono che gli si faccia un bel regalo, altri ancora per altri milioni di motivi. Sta a voi trovare il vostro.

Io ritengo, nei limiti del mio buon senso, che per far funzionare una coppia bisognerebbe cercare di usare il sesso per dare amore, sia in forma di piacere fisico che psichico, in QUALSIASI modo si voglia, basta che piaccia ad entrambi. Seguendo questa filosofia, il sesso porta dei buoni vantaggi:
  • Si fa sesso solo se si ama il partner. Il sesso è un ottimo indicatore di salute del rapporto. Se si usa il sesso per dare amore e se si è coerenti con se stessi, quando c'è qualcosa che non va viene difficile avere un rapporto sessuale con la persona con cui si hanno dei problemi. Il partner così capisce prima che sta succedendo qualcosa, si può intervenire con buona tempestività.
  • Si superano più facilmente i problemi sessuali. Una persona che fa sesso per dare amore è molto più forte mentalmente. Quando dobbiamo vincere una difficoltà per amore, siamo per natura più portati a superare i nostri limiti, soprattutto quelle paure che spesso sono frutto dei nostri egoismi.
  • Non ci si stanca mai del partner. Chi usa il partner come un giocattolo sessuale solo per avere piacere personale, inevitabilmente si stuferà proprio come un bambino con un bel giocattolo che non sa apprezzare. Chi invece tiene al partner, chi fa sesso per dare amore, appena il rapporto diventa monotono ha l'input per superare se stesso e fare dei cambiamenti, per ottenere un miglioramento, cosicché i partner abbiano sempre di più una vita sessuale appagante.
  • Non si abusa del sesso. Tantissime persone usano il sesso come una cura ma voi sapete meglio di me che il sesso non risolve davvero i problemi di coppia. Se fosse così allora le case chiuse diventerebbero cliniche psichiatriche. Quando si hanno rapporti sessuali “riparatori” non si fa altro che rinviare i problemi alle prossime litigate o alle prossime crisi. Non dico che non ci siano problemi risolvibili con il sesso, ma ricordate che ogni problema ha le sue soluzioni specifiche.
  • Si dà il giusto valore alla sessualità. Automaticamente, vivere il sesso come esperienza di amore libera da molti tabù che, soprattutto per chi è genitore, vengono tramandati ai figli con non pochi problemi per loro. Non c'è da meravigliarsi se un genitore ha difficoltà a fare discorsi sul sesso ai figli se egli stesso lo vede come una “cosa sporca”. Vorrei vedere un uomo così fare un discorso sul sesso alla propria figlia, probabilmente il tutto si ridurrebbe ad una marea di divieti, probabilmente la lascerebbe sola magari facendole venire voglia di “aggiornarsi” su siti porno poco educativi o di provare da sola delle esperienze poco raccomandabili.
I rapporti sessuali, se si riesce a vederli oltre la fisicità, ci possono rivelare le vere intenzioni dei partner, o semplicemente dei loro lati nascosti. Se si fa sesso in modo coerente con il sentimento che si prova (per le coppie navigate è spesso così), un egoismo del partner a letto può essere l'emblema del suo egoismo generale nella vita di coppia, così come l'altruismo, il suo disinteresse, l'ansia, le paure, i blocchi nervosi, ecc.

Sperimentando questa filosofia con il tempo potrete imparare a vivere l'uno per l'altro, in piena naturalezza, così che la felicità donata all'altro diventerà automaticamente felicità ricevuta per se stessi, esattamente come avviene con il piacere sessuale a livello chimico-fisico tra due individui. Avete mai pensato ad una eventualità come questa? Non credo che sia così male...

Anche se posso sembrare ripetitivo, voglio precisare ancora che il sesso non è l'amore. Sostengo che sia solo un mezzo che può essere usato per dare amore, non il sentimento dell'amore, non il sentimento della passione, non è nemmeno un sentimento. In passato tantissimi grandi amori sono andati avanti tramite rapporti epistolari. Anche oggi succede una cosa simile con i rapporti a distanza: nell'epoca di internet e dei cellulari chi non fa sesso per 6 mesi non vuol dire che ami di meno di un partner che lo fa una volta al giorno.

Quindi, che nessuno provi a dire che senza il sesso non c'è amore. Confrontare il sesso con l'amore sarebbe come confrontare una pentola con la pasta (la metafora è sottile ma non è casuale).

La cosa più sconcertante è che, se senza sesso non ci fosse amore, una persona che non può farlo per motivi di salute non potrebbe formare una coppia. Siete certi che le persone che hanno questo problema non abbiamo un partner che li ami? Rifletteteci se lo ritenete opportuno.
Il sesso è soprattutto un modo per originare una vita.
Concludo dicendo che non dobbiamo scordare che il sesso è soprattutto un modo per originare una vita, per questo io credo che sia una cosa sacra che dovrebbe essere preservata, curata, protetta, da usufruirne con giudizio.

Il mondo però è vario, siamo tutti esseri liberi, e per questo motivo ognuno può agire come vuole. Non credo che ci sia un unico modo giusto per fare sesso, ma di sicuro ci sono degli scopi migliori di altri.

La scelta di tali scopi spetta a voi.

Per altre opinioni a riguardo:


Commenti

  1. Davvero interessante il tema, complimenti


    Jera Communication

    RispondiElimina

Posta un commento

Condividi con me le tue impressioni e aiutami a rendere i miei post più semplici da capire.

Per non generare liti con gli altri utenti, cerca di essere gentile ed educato: l'aggressività porta altra aggressività.

Sii corretto: rispetta le opinioni degli altri, cerca di comprendere prima di giudicare.

Sii chiaro: se non ti esprimi bene si possono generare incomprensioni e finiresti per creare un confronto diverso da quello che tu vorresti. Cerca di attenerti all'argomento del post.

Non attaccare, ne difendere, nessuno. Cerca di limitarti solo a dire quello che pensi in modo oggettivo, senza provocazioni, sarcasmo o altri fattori che generino un comportamento aggressivo.

COMPRENSIONE NON È APPROVAZIONE.

Qualunque cosa io o gli altri possano scrivere, anche la cosa più orribile, il cercare di comprenderla non vuol dire affatto che la approvi.
Ricordalo, è un ottimo esercizio anche per la vita di tutti i giorni.