Controllo qualità post

Soprattutto negli ultimi mesi, mi sono accorto che molti miei interventi sono pesanti da leggere, e soprattutto sono diventati obsoleti perché si riferiscono a vicende degli anni passati.

Vorrei che tutti gli interventi che scrivo nel ratta blog diventino qualcosa che siano sempre utili, che non perdano mai di attualità e che, proprio come delle piccole creature, crescano e migliorino man mano che acquisisco nuove conoscenze.

Visto che li correggo e li riscrivo più volte, ho deciso di introdurre un controllo qualità, ossia qualcosa che possa dirci quante volte è stato modificato un intervento.

Da oggi in poi, sotto il titolo degli interventi che ritengo particolarmente utili, aggiungerò:
  Versione X.Y   
dove:
  •  X  è il numero di volte che il post è stato rivisto totalmente, riscrivendolo e modificando anche il suo significato.
  •  Y  è il numero di volte che la versione X è stata riletta e corretta a distanza un tempo relativamente lungo. Se faccio 100 correzioni e riletture in un giorno, X vale solo 1. Se faccio 3 correzioni distanziate di qualche settimana/mese, X vale 3.
Ad esempio, la  Versione 2.1  è la seconda versione del post, riletta e corretta una volta, magari dopo un mese dalla sua pubblicazione.

Prima di pubblicare ogni intervento lo rileggo decine e decine di volte, eppure quando lo riguardo dopo 6-7 mesi mi accorgo di aver scritto delle stupidaggini, anche sotto l'aspetto puramente grammaticale.

Il ratta blog 2.0, nonostante abbia solo un paio di anni, contiene degli interventi anche di 4-5 anni fa (dal vecchio ratta blog), quando la mia scrittura era davvero di basso livello. Quando rileggo i miei vecchi interventi trovo periodi legati in un modo incomprensibile, troppo lunghi e difficili da capire.

Poiché una buona comunicazione è anche una forma di rispetto nei vostri confronti, applicherò questo controllo di qualità, sperando anche che mi diate una mano voi con i vostri suggerimenti.

Commenti