Esercizi di volontà

  Versione 1.2   ?


Vista la crisi che sta colpendo tutto il pianeta, molte persone che fino a qualche anno fa erano abituate ad una certa routine si sono ritrovate in un mondo nuovo, dove anche le cose più semplici sono diventate difficili.

Trovare lavoro, far durare un matrimonio o semplicemente mangiare, una volta non era così complicato.

Per questo motivo, viste le difficoltà sopraggiunte, la gente è costretta ad essere più creativa, più forte e, soprattutto, con una grandissima forza di volontà.

Ma cosa intendiamo per volontà? 


Io la intendo come la capacità di determinare il nostro destino, di portare a termine i nostri obiettivi, di realizzare ciò che programmiamo. Non è facile allenarci sulla volontà proprio perché dovremmo avere "la volontà per allenarci sulla volontà", il che non è semplice se sei in un periodo negativo della tua vita.

Per migliorare questa capacità dovremmo ogni giorno porci degli obiettivi anche piccoli che, con tutte le nostre forze, dobbiamo assolutamente portare a termine.

Le persone più capaci, come ad esempio buona parte delle nostre mamme, portano a termine ogni giorno un enorme quantità di compiti con il risultato di essere diventate bravissime in cose che normalmente gli altri svolgono con più difficoltà.

Lo sport ad esempio è un ottimo modo per sviluppare la nostra forza di volontà. Se io decido di fare 4 km di corsa, e li porto a termine, non solo aumento la fiducia in me stesso e la mia autostima, ma ci abituiamo a finire ciò che iniziamo.

Possiamo fare esercizi di volontà in tantissimi modi: finire di lavare tutti i piatti che sono sporchi, finire di studiare qualcosa, imparare alla perfezione una determinata abilità.

Man mano che i nostri obiettivi diventano più grandi, aumenta la probabilità di fallire, e quindi di soffrire. Allo stesso tempo però aumentano le opportunità per accrescere la nostra autostima, di fare grandi imprese.

E' importante capire che:
Il vero successo si raggiunge anche con la forza di volontà.
Le vittorie casuali ottenute non possono renderci davvero felici, perché profondamente sappiamo che non è merito nostro. La pura fortuna inoltre fa aumentare in noi la paura, perché siamo consapevoli di non avere i mezzi per riottenere i vantaggi che per puro caso abbiamo conquistato.

Portare a termine ciò che iniziamo, con costanza, instaura una disciplina della vittoria, un abitudine ad affrontare di petto i nostri problemi tutti i giorni.

So che tanti amano dare tutti i meriti, o le colpe, alla sorte, ma la verità è che, salvo casi eccezionali, un uomo può essere più forte della maggioranza di tutti i problemi; con le conoscenze adatte e con le giuste capacità, un uomo potrebbe uscire illeso anche da uno Tsunami...

Ovviamente i fallimenti non mancheranno, siamo umani, però l'essere stati capaci di portare a termine i nostri obiettivi ci dà la consapevolezza di potercela fare ancora una volta.

Non mi è mai piaciuto essere fatalista, è bello prendersi la responsabilità delle proprie azioni. Se anche a voi non volete sottomettervi alla dittatura del destino, vi consiglio di sperimentare un po' di esercizi di volontà.

Commenti