Il 4° Conto Energia

L'Italia, tra le tante pecche che ha, senza dubbio subisce pesantemente la dipendenza energetica dagli altri paesi.

Per ovviare a questo problema si sono tentate un sacco di soluzioni, tra cui anche il ritorno all'energia nucleare, e tra queste si sta provando ad incentivare la produzione di energia elettrica tramite impianti fotovoltaici.

Il mezzo di incentivazione usato è il CONTO ENERGIA, di cui oggi siamo giunti alla quarta versione, che incentiva tramite delle tariffe appropriate chi sceglie di investire nella tecnologia fotovoltaica.

Purtroppo, come in tutte le cose, molti furbi si sono approfittati delle prime versioni del conto energia ma, oggi che si è giunti al 4°, la possibilità di speculare sembra che sarà sensibilmente ridotta.

Il 4° Conto Energia incentiva quella produzione di energia solare utile al miglioramento dell'efficienza energetica nazionale, avvantaggiando i piccoli impianti residenziali che scambiano energia con la rete elettrica del territorio italiano. 

Purtroppo, con la tecnologia attuale, non è possibile dipendere solo dal sole ed è bene che questo concetto rimanga ben impresso a chi si lascia incantare facilmente. Chiunque capisca di energia sa che è necessario un approvvigionamento costante nel tempo, che oggi è realizzabile solo con i combustibili fossili ed il nucleare, i quali hanno effetti negativi per il pianeta.

Le energie rinnovabili invece, indipendentemente se siano vento, sole, mare o biomasse, non consentono nulla di simile, SE vengono utilizzate singolarmente. Al contrario possono dare l'indipendenza energetica ad un paese solo se vengono utilizzate tutte insieme, l'una a supporto dell'altra, proprio come accade in natura.

Per questo motivo nell'energia solare la condivisione è fondamentale, auspicando che negli anni avvenire si possa sostituire l'energia nucleare e dei combustibili fossili con energie rinnovabili e sostenibili (marina, geotermica, eolica, solare e da biomasse)

Vi lascio una mia presentazione in PDF, sperando che sia la più chiara possibile anche per chi non si intende della materia.



Commenti