STOP 2015




L'anno scorso, proprio in questo periodo, comunicavo agli utenti che nel 2014 avrei preso una pausa dalla mia attività sul ratta blog.

Ora siamo quasi al 2015 e, con grande dispiacere, vi comunico che
termino le attività del ratta blog 2.0.



A 32 anni sono all'inizio di una nuova fase della mia vita e ho preso questa decisione principalmente per 3 motivi:

  • dopo anni di sacrifici e sbattimento, si intravede una stabilità lavorativa;
  • a Maggio 2015 mi sposo;
  • sto investendo molti sforzi in nuovi progetti a livello professionale.
Tutto ciò mi fa credere che non riuscirò più a dedicare al blog tutto l'impegno che meriterebbe (costanza di pubblicazioni, continuo aggiornamento multidisciplinare, ricerca di nuove idee, ecc...).


Il "ratta blog 2.0" nacque nel 2008, dalle ceneri di un precedente "ratta blog" che avevo aperto su msn per 2 anni.

Grazie a questo mio "hobby" ho avuto l'opportunità di crescere e rafforzare alcuni miei principi, riuscendo ad identificare meglio le priorità della mia vita.

Ho avuto la possibilità di conoscere tante persone, con cui ho potuto confrontarmi e capire che molte cose che consideravo stronzate magari per altri non lo sono.

Ho imparato tanto, soprattutto da chi meno me l'aspettavo.

Ho avuto la fortuna di poter tracciare nella mia testa una linea comune che unisse economia, scienza, religione, lavoro, relazioni e tanti altri ambiti della mia vita.


Ho imparato che la nostra vera casa è il pianeta che abitiamo e la nostra vera famiglia è l'umanità intera, che non possiamo vivere veramente bene se non ci occupiamo di queste due cose.

Di conseguenza ho capito tanti dei miei limiti, limiti così grandi che, pur essendone consapevole, non riesco a superare.

Circa 4 anni fa, nella mia mission scrissi:

Ed in caso tutto finisse in una bolla di sapone? 
Va bene lo stesso, perché confrontandoci e studiando soluzioni acquisiremo degli strumenti che ci aiuteranno a migliorare la nostra vita e quella delle persone che vogliamo bene.

Non credo sia finita in una bolla di sapone, ma è finita, e credo di aver ottenuto quello che descrivevo; spero sia lo stesso anche per chi ha usufruito dei contenuti del blog.

Avrei voluto più partecipazione, ancora più confronto con gli altri, ma purtroppo ho potuto osservare che le persone hanno difficoltà ad aprirsi anche su internet, pur protette dall'anonimato.
E ho scoperto che tanti altri sono pigri, che non hanno l'interesse a confrontarsi per il semplice piacere di conoscere le esperienze di altri.

Alla fine però è andata bene come così: credo che forse non sarei riuscito a gestire troppe conversazioni con la dovuta attenzione.

Anche se smetto con le pubblicazioni, come al solito, mi piace lasciare dei buoni propositi per il futuro:
  • rimarrò comunque a disposizione di chi mi contatterà, privatamente o tramite il blog;
  • il ratta blog 2.0 potrà essere usato da chiunque vorrà usufruirne, rispettando i principi della mission.

Per il resto, se vorrete appoggiarmi con la vostra partecipazione, continuerò la mia attività di blogger in un ambito più specifico e tecnico, con le seguenti due iniziative:


  



Ringrazio veramente tutti, anche chi non ha mai interagito con me, sia per i dati che mi hanno fornito sul loro traffico (non so se lo sapete, ma posso conoscere che parola digita un utente su google per arrivare su questo blog) e soprattutto per le storie che mi hanno raccontato.

Mi scuso per non essere riuscito a fare meglio, ma purtroppo la mia ossessiva ricerca del lavoro non mi ha permesso di diventare un serio blogger professionista.

Probabilmente è un scusa, forse avevo la stoffa del blogger, ma oramai è andata come è andata.

Vi auguro tutto il meglio.

PS: Ovviamente, se avete qualche idea per utilizzare il ratta blog, preparatemi un buon progetto editoriale e sono pronto a lasciarvelo gratuitamente.

Commenti

  1. In bocca al lupo per tutto! e tantissimi auguri!

    RispondiElimina
  2. Tutto fieno in cascina...
    Non butti via niente, non perdi niente... tutto fieno in cascina da riutilizzare magari in un secondo momento

    Viva gli ingegneri

    Saluti
    F

    RispondiElimina

Posta un commento

Condividi con me le tue impressioni e aiutami a rendere i miei post più semplici da capire.

Per non generare liti con gli altri utenti, cerca di essere gentile ed educato: l'aggressività porta altra aggressività.

Sii corretto: rispetta le opinioni degli altri, cerca di comprendere prima di giudicare.

Sii chiaro: se non ti esprimi bene si possono generare incomprensioni e finiresti per creare un confronto diverso da quello che tu vorresti. Cerca di attenerti all'argomento del post.

Non attaccare, ne difendere, nessuno. Cerca di limitarti solo a dire quello che pensi in modo oggettivo, senza provocazioni, sarcasmo o altri fattori che generino un comportamento aggressivo.

COMPRENSIONE NON È APPROVAZIONE.

Qualunque cosa io o gli altri possano scrivere, anche la cosa più orribile, il cercare di comprenderla non vuol dire affatto che la approvi.
Ricordalo, è un ottimo esercizio anche per la vita di tutti i giorni.